Polpette di fagioli cannellini e lattuga romana

Oggi vi proponiamo una ricetta sfiziosa : queste polpettine di fagioli , ideali per un pranzo gustoso e sano possono essere accompagnate, semplicemente, con delle verdure miste o con delle patate al forno.

Sono perfette sia per gli adulti che per fare mangiare i legumi ai bambini che di solito non sono molto propensi verso fagioli, ceci e lenticchie.

Ingredienti per due persone:

  • 1 scatola di fagioli cannellini
  • 2 foglie tenere cuore di lattuga romana
  • 1 spicchio di aglio (o anche poca cipolla tritata fine o a cubetti)
  • prezzemolo
  • una spolverata di farina di riso
  • sale q.b.
  • pepe nero o bianco (facoltativo)
  • olio extravergine di oliva
  • pan grattato q.b.

 

Preparazione:

Per una veloce preparazione utilizzare i fagioli in scatola, anche se noi consigliamo sempre quelli freschi o secchi

Versare  i fagioli nello scolapasta e dare una veloce sciacquata sotto l’acqua corrente, giusto per togliere il liquido di conservazione.

(Diversamente mettere a  bagno una tazza di fagioli cannellini almeno  circa 12 ore prima e falli bollire fino a cottura ultimata).
Metteteli  in una terrina e schiacciali con una forchetta.
Aggiungete l’aglio schiacciato o la cipolla, e le foglie di cuore di lattuga tagliate a pezzettini. Sale quanto basta, prezzemolo, pepe, una spolverata di farina e/o di pan grattato; mescolare bene il composto.
Siccome i fagioli sono di una buona consistenza per fare le polpette non c’è bisogno di usare tanta farina o pan grattato: iniziate con una spolverata e poi regolatevi  mescolandone e facendo una polpetta di prova e vedendo che non si attacchi troppo alle mani.

Lasciate comunque riposare in frigo il composto per almeno 20 minuti.

Poi formate delle palline un po’ schiacciate e passatele nel pan grattato
Cucinate le polpette in padella con l’olio (non troppo poco altrimenti si attaccano) non più di 10 minuti, oppure direttamente nel forno 15 minuti a 160 °

Servite su foglie di cuore di lattuga , se volete decorate il fondo con crema di aceto balsamico.

Tiziana Sorrentino

 

Note sull'autore

Tiziana Sorrentino


>