TECARterapia: cos’è e quando usarla

Qualsiasi tipo di patologia osteo-articolare e dei tessuti molli rallenta e altera i progressi biologici all’interno dei veri strati , provocando una progressiva diminuzione del livello bioenergetico cellulare.

A differenza di altri strumenti , HUMAN TECAR promuove lo sviluppo di energia endogena nella zona trattata , richiamando le cariche elettriche naturali da tutto il corpo. Grazie alle tre differenti reazioni che possono essere indotte – incremento del microcircolo , vasodilatazione e incremento della temperatura – si accelerano i progressi metabolici cellulari , sia in caso di patologie che in termini di prevenzione .

Tecar permette di ripristinare la fisiologica tessutale mediante la combinazione di due meccanismi :  iperemia profonda , non per cessione di colore ma per naturale incremento della temperatura interna , e l’innalzamento del potenziale energetico delle membrane cellulari.

Integrata alle terapie manuali , Tecar associa due modalità , capacitiva e resistiva , che agiscono in modo selettivo e complementare.

Fase capacitiva preliminare : ammorbidisce i tessuti in generale e drena la muscolatura migliorandone l’estensibilità.

Fase resistiva : agisce in profondità selettivamente sui tessuti fibroconnettivali e ossei riattivando i naturali progressi metabolici (tessuti resistivi : osso , cartilagine , grossi tendini , aponeurosi)

Fase capacitiva conclusiva : rivitalizza la muscolatura ipotrofica da impotenza funzionale , attraverso il reclutamento delle fibre contrattile indotto da un’intensa vascolarizzazione.

Risolve le eventuali contratture residue che limitano la mobilità (tessuti molli – muscolari , sistema vascolo – linfatico ).

L’efficacia dell’associazione di Tecar con il massaggio manuale nasce dall’integrazione di due fattori fondamentali : la tecnica manuale dell’operatore e la tecnologia dell’apparecchiatura che trasforma il massaggio tradizionale .

Il massaggio tradizionale acquista infatti una qualità nuova diventando più profondo e fortemente stimolante , grazie all’intensa riattivazione provocata nel distretto micro circolatorio , linfatico e sanguigno.

Con Tecar il massaggio acquista una straordinaria efficace che si traduce nel sollievo immediato dal dolore per il paziente e nella riduzione dei tempi del trattamento.

Alcune tra le patologie più frequentate risolte con la Tecarterapia :

Lesioni traumatiche acute – Rachialgie – Postumi di fratture – Artropatie da malattie autoimmuni – Mialgie – Deficit articolari – Quadri degenerativi – Stiloidite radiale – S. Tunnel Carpale – Rizoartrosi – Epicondilite – Epitrocleite – S. Cuffia dei rotatori – Capsuliti retrattili – Sindrome da conflitto sub-acromiale – Cervicalgia – Cervicobrachialgia – Lombalgia – Lombosciatalgia – Periartrite coxo-femorale – Coxalgie/coxartrosi – Patologie adduttorie – Gonartrosi – Tendinite achillea – Fascite plantare – Metatarsalgia

Nei programmi riabilitativi post chirurgici (interventi di arto protesi)

Medicina estetica

Medicina veterinaria

Le controindicazioni della Tecarterapia sono :

  • Pace-maker
  • Soggetti in stato di gravidanza

Articolo a cura del Dott. Franzese Michele, Ryakos center

Note sull'autore

Essere In Salute

Noi di essereinsalute.it crediamo che il corpo è un sistema integrato che risponde a vari fattori, non possiamo pretendere di essere in salute se non mettiamo in armonia tutte le parti. Per questo affronteremo agormenti che trattano, corpo, mente e spirito, perché solo equilibrando queste tre sfere riusciremo veramente ad essere in salute.


>